Martina Carraro-SPORT&LIFE MENTAL COACH

©2019 di Martina Carraro SPORT & LIFE MENTAL COACH.

Nell’allenamento mentale sportivo si ripetono stimoli di natura emotiva, cognitiva ed ideo-motoria al fine di sviluppare le abilità mentali specifiche per aumentare il rendimento e ottimizzare la prestazione. 

L’allenamento mentale viene prima di tutto intesa come educazione, informazione da dare all’atleta riguardo alle sue abilità, a come queste agiscono ed influenzano la prestazione.

 Successivamente come  la definizione di programmi strutturati al fine di potenziarle, ed infine, come allenamento ed applicazione nelle varie situazioni.

 

Le abilità mentali coinvolte negli sport in genere sono:

  • Controllo dei processi di attenzione

  • Controllo dello stato di attivazione (arousal)

  • Gestione dello stress e dell’ansia (pre-durante gara)

  • Controllo delle attività immaginative (imagery)

  • Formulazione di obiettivi (goal setting)

  • Controllo dei pensieri (self talk)

 

Nel running, ma come in un qualsiasi sport di resistenza, di concentrazione come il golf, o qualunque sport di squadra, un adeguata padronanza delle abilità sopra elencate permette all’atleta di potenziare la capacità di gestione allo stress, capacità di affrontare la fatica ed il dolore, capacità di gestire l’ansia pre-gara e quella in gara, capacità di gestire la mancanza di sonno e di jet lag etc.

Aggiungo anche che l'allenamento delle abilità mentali non hanno l’obiettivo di trasformare l’uomo in un campione perfetto, bensì, quello di analizzare i suoi bisogni, le sue aspettative, le sue motivazioni, aumentare la conoscenza di sè, la sua autostima per condurlo alla piena realizzazione delle proprie potenzialità in tutti i campi della vita, non solo in quello sportivo.